lunedì 26 dicembre 2005




Ritratto di Beppe Grillo...
Se cliccate sulla foto altre mie foto della manifestazione No TAV di Torino

domenica 27 novembre 2005

Una delle mie poche foto musicali a colori...



Ciao

lunedì 14 novembre 2005

sabato 12 novembre 2005

venerdì 4 novembre 2005

 Ho avuto la possibilità di scattere fotografie durante lo spettacolo della carovana antimafia e del Circo Perlagraviz a Torino.

Da anni entrambi sono impegnati nella sensibilizzazione al problema della mafia e hanno portato questo spettacolo in giro per tutta Italia...
Alla fine dello spettacolo un'interessantissimo momento di confronto con Rita Borsellino.


martedì 1 novembre 2005









 
...VENGHINO SIORE E SIORI...

icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif


Ho appena finito di aggiornare il mio sito fotografico, con foto inedite e vecchi scatti recuperati raschiando l'hard disk...le categorie rifatte sono quelle principali: people, landscape, animals, sport e music...aspetto commenti, critiche, ecc...ecc...


http://www.marcodonatiello.com

.VENGHINO SIORE E SIORI...



Ciao e grazie!

_________________

mercoledì 19 ottobre 2005

Arrivata via mail...ed un fondo di verità c'è...
Meditate gente...meditate...



Ciao

venerdì 14 ottobre 2005




E' una street scattata a luglio ai Murazzi a Torino, per un concorso fotografico in cui è risultata vincente.

sabato 8 ottobre 2005

A me piacerebbe fare quattro chiacchiere con l'inventore del T9, un giorno.
Me lo metterei davanti. Gli offrirei un tè. Lui è sicuramente uno che non beve alcolici, lui sarà per forza uno che beve tè e un sacco di caffé.
Gli offrirei dei pasticcini, anche. Aspetterei di vederlo addentare la ciliegia verde della frolla per bloccargli il polso e chiedergli:
- Ma ora, dimmi: come cazzo ti è venuto di mettere "vi" come prima opzione al posto di "ti"?
Chi è che non ha mai ricevuto il famigerato sms ottocentesco "Vi passo a prendere stasera"?
E quando lui tossirà, si ingolferà, si batterà il petto e cercherà di arrivare con quella sua mano pallida alla tazzina di tè,
io stringerei ancora di più la morsa e gli chiederei:
- E come cazzo ti è venuto di mettere "paura" come prima opzione rispetto a "scusa"?? ... "Paura, ero senza credito!".
Chi è che utilizza la parola "paura" negli sms? A chi pensavi come utente ideale? A Stephen King? Dimmelo.
A questo punto ingollerei anch'io un pasticcino per ostentare nervosismo.
E perché (sputando briciole di pasticcino) quando scrivo "tu" mi viene fuori "tv"? Che prendi, le mazzette dalla Rai?
A questo punto lui cercherebbe di bofonchiare qualcosa. Io lo interromperei bloccandogli anche l'altro polso.
Alla mia coinquilina oggi è arrivato un messaggio che diceva: "Ti rifaccio gli ampliodoti per il meraviglioso sorriso!"
- Cosa sono gli ampliodoti, testa di minchia? I complimenti???
"Ampliodoti" n-o-n-e-s-i-s-t-e. Il tuo dizionario di merda è pieno di parole che n-o-n-e-si-s-t-o-n-o. A questo punto gli toglierei la tazza davanti,
mi alzerei e la metterei nel lavandino. Così, per fare massaia. Con voce ferma gli direi (magari strofinandomi le mani sul grembiule):
- Il mio amico si chiama Savior. Ok, ha un nome di merda, siamo d'accordo. Fatto sta che per colpa del tuo cazzo di T9 lui non si chiama più Savior,
che è un brutto nome, si chiama Pathos, che è peggio.
E per dirti quante vite hai incasinato. Il mio amico Bernardo. Ok, un nome di merda anche quello, siamo d'accordo, infatti è amico di Savior.
Bè il caro Bernardo stava tampinando una ragazza. Era riuscito ad avere il numero. Le stava mandando il primo dannato messaggio galante per rompere il dannato ghiaccio.
Il messaggio diceva: "Vi va se stasera andiamo a mangiare qualcosa e poi andiamo a ballare? Vi porto a Testaccio, c'è il mio amico che mette i dischi.
Vi riaccompagno a casa io".
E a parte che sembra scritto da Mozart. Ma a parte. A un certo punto lo spazio era quasi finito, per cui Bernardo non si firmò "Bernardo", si firmò "Bern".
Peccato che il messaggio sia arrivato firmato "Afro", a sottintendere un individuo con una minchia di due metri intenzionato a concludere degnamente la serata sul divano.
Ovviamente la ragazza in questione non si è mai più fatta viva, e Afro si è fatto un anno di pippe.
A questo punto mi risiederei e lo fisserei negli occhi.
Uno scrive aiuto. E fin qui. Poi gli diventa aiutò. E fin qui. Poi diventa bitum. Sì, esatto, bitum. Intendi bitume? Sì, intendi bitume.
E allora se conosci la fottuta parola bitume, perché non mi prendi "merda"?? Secondo te c'è più gente al mondo che scrive "merda" o che scrive "bitume"!?
Poi volteggerei sollevando la gonna e direi:
- Oggi mi sento romantica: "Variazioni sul Ti amo".
1) "Vi con" (dislessia allo stato puro. Variante: un noto detersivo d'importazione)
2) "Vi amo" (un po' demodé, ma pur sempre efficace)
3) "Vi amm" (vi amm, vi amm, 'ncopp viamm ià)
4) "Ti bon" (nota bistecca)
5) "Ti anm" (un volgare insulto in foggiano)
6) "Ti coo" (...pulo)
7) "Ti bom" (bo)
8) "Ti ano" (vabè)
9) "Tg com" (mazzetta da Canale 5)
10) "Tg cnn" (notizie dal mondo).
Perché? Non? Vai? Da? Un? Buon? Psicologo?
Dovresti smettere di fare questo lavoro. Dovresti fare un lavoro che più ti si confà.
E a questo punto lo porterei al lavandino e gli farei lavare la tazzina.





martedì 20 settembre 2005

Un grande


 Un marine in Irak riceve un giorno una lettera dalla sua ragazza.
 La lettera dice: "Caro Johnny, la nostra relazione non puo' piu' continuare.
 La distanza che ci separa e' troppo grande. Ti confesso che da
 quando sei partito ti ho gia' tradito due volte. Mi dispiace. Per
 favore rimandami la foto che ti avevo spedito. Mary"
 Il soldatino ci resta malissimo.
 Chiede ai compagni di regalargli una foto delle loro fidanzate,
 mogli, sorelle, cugine o amiche. Riceve 57 fotografie.
 Le mette tutte in una busta assieme a quella di Mary, poi
 aggiunge un biglietto: "Cara Mary, scusa ma non riesco a ricordarmi
 quale di queste sei.
 Per piacere togli la tua foto dal mazzo e rimandami le altre.
 Johnny."
 MORALE: Anche se sconfitti si puo'
 sempre uscirne a testa alta!!!!

lunedì 12 settembre 2005

Un augurio ed un bacione immenso alla piccola Margherita, alla mamma Marica e al papà Daniele!!!
Marco&Cla

mercoledì 7 settembre 2005

Per tutti gli amanti della fotografia...


una mostra assolutamente da non perdere....


Dal 2 settembre al 2 ottobre 2005 a Palazzo Bricherasio 


una stupenda mostra sul fotogiornalismo italiano dal 1945 ai giorni nostri...


Un'occasione di studio assolutamente da non perdere...
Ciao

mercoledì 27 aprile 2005

http://lock.interfree.it/Fun/Siti/Maicrosoft.html


Sito bellissimo, una gran presa in giro del portale Microsoft!


Ciao

giovedì 14 aprile 2005

 

ARTICOLO DI BEPPE GRILLO SULL' ESPRESS0





A CHI HA UN DIESEL...


Prima di fare questo discorso occorre una piccola premessa.

Quanto sto per dire danneggia gravemente il ministero delle finanze,
inoltre è considerato "truffa" dallo stato. Se deciderete di mettere in

atto quanto NON vi consiglio affatto di fare, quindi, sarete

perseguibili e io ovviamente NON vi consiglio di farlo. VI spiego semplicemente e nel

dettaglio cosa NON farla.
La premessa criminosa e' la seguente: quando i motori diesel vennero

ideati, non esisteva ancora il carburante che oggi noi definiamo "diesel".
Non esisteva perchè non esistendo i motori diesel, nessuno(escluso il

buon Diesel) si era mai chiesto con cosa farli camminare.

Quindi, i primi motori diesel furono concepiti avendo come combustibile
degli oli vegetali, come l'olio di semi, l'olio di soia, l'olio di

girasole, l'olio di semi vari, e così via. Sì, proprio così, quelli che

usate in casa per friggere.
La domanda e': e i motori di oggi? La risposta e' : idem. La stragrande

maggioranza dei motori diesel (credo potreste avere dei problemi con

quelli turbo compressi) e' capace di bruciare uno qualsiasi degli oli che si

usano in cucina, con l'eccezione dell'olio di oliva (dovreste prima

surriscaldarlo, aspettare che decanti il residuo, e poi ossidare alcune
sostanze facendoci gorgogliare dell'aria mentre bolle. Far passare

dell'ossigeno dentro un combustibile liquido che bolle non e' mai

saggio, quindi non lo fate se non vi chiamate Enichem di cognome. Per di più il

numero di esano e' alto, quindi il botto lo sentirebbero molto lontano).

Comunque, la notizia che il Resto del Carlino dava oggi e' la seguente.

La gente, a quanto sembra , sta iniziando a scoprire l'olio di colza.

L'olio di colza e' un oliaccio di merda che le industrie usano per friggere su

larga scala, e ha due vantaggi: il primo e' che rovina il fegato molto lentamente, il secondo e' che costa poco.



Costa poco nel senso che all'ingrosso e nei discount il suo prezzo

oscilla tra il 0.45 e i 0.65 euri/litro.

E quindi il Carlino dice che molta gente, "complice il tam tam su

internet" inizia a prendere d'assalto i discount per comprare questo olio. Dopo

di che lo si ficca nel motore.

Problemi tecnici? L'unico problema tecnico e' che l'olio vegetale è

leggermente più denso degli altri, e quindi potrebbe dare dei problemi

all'accensione. L'ideale sarebbe partire con il diesel petrolifero, e

poi iniziare con l'olio di semi vari, o l'olio di colza. Questo significa

che la cosa migliore da fare e' testare sul vostro motore quale sia la percentuale massima di olio vegetale che potrete usare. Prima ne

aggiungete il 10% e vedete come va, poi il 20% e vedete come va, poi il 40% e

vedete come va, eccetera.

La cosa che dovrete verificare e' come si comporta in accensione. I

vecchi motori diesel, quelli non common rail, quelli con le candelette di

preriscaldamento per intenderci, NON hanno alcun problema e ci potrete

cacciare dentro quanto olio vegetale volete.

Quelli common rail invece vanno verificati come dicevo prima,

aggiungendo lentamente percentuali sempre più alte di olio vegetale.

Non sarebbe stranissimo se riusciste anche voi, come la maggior parte,

ad aggirarvi sul 75% - 80%. L'olio di semi, l'olio di colza, possono

costare anche 0.45-0.50 al litro. Il diesel...

Tutto qui, direte voi? No, non e' tutto qui. Perchè lo stato considera

questa cosa una truffa, cioè un reato. Se voi, cioè, comprate

legalissimamente un litro di olio di colza e anziché friggerci i

calamari lo infilate nel serbatoio del vostro diesel per lo stato state

compiendo un reato che e' truffa, perchè state evadendo la tassa che c'e' sui carburanti.

Non importa il fatto che l'automobile sia VOSTRA e anche l' olio sia

VOSTRO e quindi ci fate quel che volete. Lo stato dice che nel momento in cui
diventa carburante , qualsiasi cosa debba pagare delle accise. Quindi

nel momento in cui io sbatto, che so, il resto del carlino nella stufa, sto

compiendo una truffa perchè il resto del carlino NON paga l'accise sui

carburanti ad uso domestico.

Allora, qual e' il problema? Il problema e' che il carlino vorrebbe

dare la notizia, come la voglio dare io, mentre lo stato (che teme che la gente

sappia come truffarlo) non vorrebbe. E così, i giornalisti sono minacciati di denuncia, per istigazione a delinquere, qualora dicessero che tale

operazione sia possibile, e che tale operazione sia vantaggiosa.

Quindi, mi adeguo. Allora, con questa operazione il diesel lo pagate dai 0.45 ai 0.65 euri

al litro. Siccome il diesel petrolifero , come e' noto, costa MENO di

così, allora l'operazione e' svantaggiosa.

Allo stesso modo, bruciare olio di colza inquina zero. Inquina zero

perchè siccome il bilancio chimico di una pianta e' nullo, il CO2 che buttate

nell'atmosfera e' lo stesso che la pianta ha assorbito per crescere, e

il bilancio per il pianeta e' nullo. Le misurazioni poi mostrano come il

tasso di zolfo sia pressoché nullo, e le polveri sottili siano la metà del

diesel petrolifero. Siccome inquinare e' BELLO, allora ovviamente (in

ottemperanza alle leggi vigenti) devo dirvi che usare l'olio di colza e' SBAGLIATO

perchè rispetta l'ambiente, cosa che , come sappiamo tutti, non e' giusto fare.

Come se non bastasse, l'olio di colza ha un numero di esano leggermente

(il 3%) migliore rispetto al diesel petrolifero, ovvero il vostro motore

non solo durerà di più, ma avrà una resa migliore e brucerà meno combustibile.

E questo, come ci insegnano le vigenti leggi, e' MALE, perchè dire il

contrario sarebbe istigare alla truffa. La stessa cosa vale per l'olio di canapa, che e' ancora migliore

rispetto ai precedenti due. Errata corrige: trattandosi di truffa contro lo

stato, è ancora PEGGIORE. Sporca di meno, mentre noi tutti sappiamo che inquinare è BELLO, rende di più, e non c'è bisogno che vi elenchi le insidie del

risparmio (pratica immonda e scellerata) e, come se non bastasse, è una

sonora mazzata nei coglioni a Siniscalco, la persona in Italia le cui

gonadi stanno più a cuore a tutti noi. Guardatelo: i suoi occhioni

profondi, quello sguardo languido e sensuale, l'espressione viva e

intelligente: come pensate di dare un dispiacere ad un "piezz'e'core"

del genere? Quindi, vi esorto a NON piegarvi a queste diaboliche pratiche

consistenti nel risparmiare (vade retro, satana!) soldi mettendo (coprite gli occhi

alle vostre figlie) olio di colza nel serbatoio della vostra automobile

diesel (che Siniscalco mi perdoni, l'ho detto!), risparmiando per di più di inquinare il pianeta (che come sappiamo invece necessita di dosi crescenti di inquinamento.

La colza danneggia gravemente Siniscalco.

Aut. Min. conc. Fate finta che ci sia anche un bel rettangolo color

nero "annuncio funerario" attorno, come nelle sigarette.

Come mai dico questo? Dico questo non perchè sia una novità, ma perchè

e' una di quelle notizie che non si dovrebbero far circolare, e che sui

giornali non trovano spazio. Motivo evidente: contate il numero di

pubblicità di aziende che fanno carburanti, e il numero di pubblicità

di aziende che fanno olio vegetale, e scoprirete il perchè.

Siccome in USA c'e' un dibattito sul potere dei blog, mi piacerebbe

fare un test: vedere quanto si diffonde una notizia (sebbene già nota a molti)

in barba alla censura industriale che vige sui giornali, e che usa il

ricatto "non faccio più pubblicità sul tuo giornale se non dici cosa voglio io".

Quindi, se vi va, e avete un blog, replicate o linkate questo articolo,

o dite le stesse cose con parole vostre. Non so perchè, ma a me Siniscalco non fa tanto sesso.

In generale, comunque, oltre all'olio di colza e a quello di canapa che

sono gli ideali, vanno bene anche l'olio di semi di girasole, quello di semi vari, quello di mais. L'unica discriminante e' il costo al litro, il

che esclude l'olio di oliva, oltre ai problemi legati alla densità.

____________________________________________________________________________



Invito a tutti quelli che mi leggono e che hanno un blog di riportare qsto articolo...














domenica 3 aprile 2005

 Il tuo viaggio terreno si è concluso...
...GRAZIE DI TUTTO!

lunedì 28 febbraio 2005

 Il jazz...la musica che amo....la tromba, il mio strumento preferito...un bel concerto..la possibilità di fare tutte le foto che voglio...





Ciao

lunedì 3 gennaio 2005

Come faccio ogni tanto ho aggiornato il mio sitarello... Ho cercato di renderlo il più possibile centrato sulle fotografie piuttosto che sulle parole! Ciao

sabato 1 gennaio 2005

Buon 2005!!!!!



Auguriiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Ciao